Allarme smog e polveri sottili: Lodi fra le tre città peggiori d’Italia

Lo ha reso noto l'Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) presentando i risultati dell'edizione 2018 del Rapporto "Qualità dell'Ambiente Urbano".

Allarme smog e polveri sottili: Lodi fra le tre città peggiori d’Italia
Cronaca Lodi, 19 Dicembre 2018 ore 17:55

Allarme smog e polveri sottili: pessime notizie per Lodi.

Smog e polveri sottili

Il rapporto di Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) che ha presentato i risultati dell’edizione 2018 del Rapporto “Qualità dell’Ambiente Urbano”, che analizza l’ambiente in 120 città e 14 aree metropolitane, porta un brutto regalo di Natale per la città di Lodi.

Le tre peggiori

Polveri sottili PM10 oltre il limite di legge giornaliero in 19 città italiane, i dati preliminari – aggiornati al 10 dicembre 2018 – le tre peggiori città sono Brescia, al primo posto dei superamenti con 87 giorni, seguita da Torino e Lodi con un superamento di 69 giorni. La buona notizia è però che la tendenza delle concentrazioni di polveri sottili PM10, PM2,5 e biossido di azoto è comunque in diminuzione. È infatti in atto una significativa tendenza alla riduzione dei livelli di emissione di PM10 primario, quello direttamente emesso dal riscaldamento domestico e dai trasporti, ma anche dalle industrie e da alcuni fenomeni naturali, che si riduce del 19% in 10 anni (2005 al 2015. Anche le emissioni di PM10 primario, passano da un totale di 45.403 tonnellate (Mg) nel 2005 a 36.712 tonnellate (Mg) nel 2015 con una riduzione del 19%.

Male la Pianura Padana

In generale la Pianura Padana resta particolarmente attenzionata: econdo i dati dell’Agenzia europea dell’Ambiente di Copenaghen quasi 4 milioni di persone in Europa vivono in aree fortemente inquinate e il 95% si troverebbe proprio in quell’area.

LEGGI ANCHE: Capodanno Lodi in piazza: ecco chi salirà sul palco

 

 

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli