Allarme cyberbullismo a scuola: polizia sequestra smartphone

Si sospetta che nei telefonini possano essere stati memorizzati contenuti offensivi e lesivi della riservatezza.

Allarme cyberbullismo a scuola: polizia sequestra smartphone
Lodi, 16 Marzo 2019 ore 11:51

Allarme cyberbullismo a scuola: la polizia sequestra gli smartphone ad alcuni studenti. Il sospetto è che possano contenere chat e video offensivi.

Allarme cyberbullismo a scuola: polizia sequestra smartphone

A Lodi la Polizia ha fatto visita a una scuola primaria di secondo grado dove gli agenti hanno sequestrato gli smartphone di alcuni studenti. Il sospetto è che al loro interno vi possano essere state chat e video con contenuti offensivi e lesivi della riservatezza degli altri compagni di classe.

Materiale al vaglio

Tutto il materiale contenuto nei cellulari è ora al vaglio degli investigatori, che hanno anche ascoltato diversi studenti per valutare eventuali ipotesi di reato. Episodi di cyberbullismo erano già stati segnalati da alcuni allievi agli insegnanti. Questi ultimi avevano deciso di tenere alcune lezioni sul tema. Ma le tensioni all’interno della classe non sono cessate. Anzi, sono culminate con il malore di una studentessa. Da qui la decisione degli insegnanti di allertare la Questura.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia