Cronaca
Santa Francesca Cabrini

A fuoco il portone di una chiesa a Lodi, potrebbe trattarsi di un piromane

Il rogo è partito da alcuni tendaggi nei pressi del portone principale e ha danneggiato anche i due muri laterali

A fuoco il portone di una chiesa a Lodi, potrebbe trattarsi di un piromane
Cronaca Lodi, 06 Gennaio 2023 ore 09:06

Alcune volontarie hanno visto entrare un uomo, si sono allontanate un attimo e al loro ritorno divampavano le fiamme ma del soggetto nessuna traccia.

A fuoco il portone

Non è la prima volta che la chiesa di Santa Francesca Cabrini in via Lodivecchio a Lodi vive una situazione del genere. L'ultimo episodio risale al novembre del 2021 quando un uomo ha cercato di dare fuoco ad un libro liturgico. In quel caso il principio di rogo era stato doloso e molto probabilmente anche l'incendio di ieri lo era.

La parrocchia di S. Cabrini in via Lodivecchio:

Tutto è iniziato nel pomeriggio di ieri, giovedì 5 gennaio 2023, quando alcune volontarie della parrocchia stavano preparando l'altare per la messa prefestiva delle 18 e hanno visto entrare in chiesa un uomo sulla quarantina che si è seduto sulle ultime panche. Dopodiché si sono assentate qualche minuto in sacrestia.

Al loro ritorno hanno trovato il grande tendone posto dietro il portone in fiamme e il fuoco stava già ardendo il portone stesso. Del quarantenne di prima non c'era più alcuna traccia, si era volatilizzato. Probabilmente è proprio lui il piromane che si nasconde dietro questo incendio. Le fiamme hanno raggiunto anche due muri laterali danneggiandoli.

C'è un piromane a piede libero?

Il parroco monsignor Franco Anelli è stato subito allarmato ed è intervenuto per verificare la portata dei danni e prima che arrivassero i pompieri ha cercato di spegnere le fiamme con dei secchi pieni d'acqua insieme ai fedeli. Nel frattempo sono stati chiamati i vigili del fuoco arrivati con le squadre del Comando di Lodi poco prima delle 17.

I pompieri sono intervenuti l'autopompa e hanno messo in sicurezza la parte interessata dall’incendio, il portone e le due mura laterali. Al lavoro anche la questura per stabilire la natura di questo rogo che con ogni probabilità è dolosa. Qualora i sospetti trovassero conferma partiranno le indagini per rintracciare il piromane a piede libero.

 

Seguici sui nostri canali