Attualità
Campagna vaccinale

Prenotazioni vaccini over 40 Lombardia: Figliuolo “chiama” lunedì 17 maggio, Fontana risponde “Non prima del 20”

"Prima di fare sparate senza significato devo avere sotto mano i numeri riguardanti le forniture delle dosi in arrivo".

Prenotazioni vaccini over 40 Lombardia: Figliuolo “chiama” lunedì 17 maggio, Fontana risponde “Non prima del 20”
Attualità Lodi, 14 Maggio 2021 ore 09:46

Il Commissario per l’Emergenza Covid Francesco Figliuolo ha inviato alle Regioni una lettera per dare il via libera alle prenotazioni dei vaccini anti Covid dal prossimo 17 maggio anche per i nati fino al 1981, quindi gli over40. Nella nota inviata dalla struttura commissariale di Figliuolo si legge: "Questa struttura, nell’ambito del monitoraggio del piano vaccinale, continua a rilevare il buon andamento della campagna di somministrazione su scala nazionale delle categorie prioritarie".

Vaccini: da lunedì 17 maggio prenotazioni per i 40enni

“Si dà facoltà alle Regioni e Province Autonome di avviare prenotazioni dal prossimo 17 maggio anche per i cittadini over 40, ovvero fino ai nati nel 1981” si legge nella nota di Figliuolo. Nel documento “si raccomanda l’assoluta necessità di continuare a mantenere particolare attenzione per i soggetti fragili, classi di età over 60, cittadini che presentano comorbidità, fino a garantirne la massima copertura”.

Ma Fontana frena

Ma nonostante il via libera del Generale Figliuolo sembra invece che le prenotazioni degli over 40 non prenderanno il via lunedì prossimo, ma bensì solo dopo il 20 maggio.

A specificarlo è stato nella mattinata di oggi, giovedì 13 maggio 2021, il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, che ai microfoni di Radio24 ha spiegato di non "voler fare sparate senza significato" prima di avere sotto mano i numeri riguardanti le forniture delle dosi in arrivo. Fino al 20, il Governatore ha riferito che sono stati programmati gli appuntamenti con le dosi comunicate in arrivo. Solo in base alle future consegne di vaccino si potrà, poi, prevedere un eventuale allargamento delle fasce di adesione: "Vogliamo fare le cose con coerenza".

Le dosi in arrivo

Entro la fine della settimana dovrebbero arrivare circa 3 milioni di dosi di vaccino anti Covid. Lo riferisce la struttura commissariale per l’emergenza coronavirus in Italia. Ieri mattina, 12 maggio 2021, è iniziata la distribuzione di circa 2,1 milioni di dosi di vaccino Pfizer. Nella giornata di oggi è previsto invece l’afflusso di oltre 170mila dosi di Janssen all’hub nazionale vaccini della Difesa, dove entro la fine di questa settimana arriveranno anche circa 360mila dosi di Vaxzevria (AstraZeneca) e oltre 390mila di Moderna.

Le dosi somministrate

In Lombardia, secondo i dati aggiornati diffusi dall’Aifa (Agenzia italiana del farmaco), fino ad ora sono state somministrate 4.414.779 dosi delle 4.933.930 consegnate (ossia l’89,5 per cento del totale arrivato).

La platea di cittadini tra i 40 e i 49 anni è composta da poco più di 1,5 milioni di lombardi. Ad oggi gli appartenenti a questa categoria già vaccinati, perché fragili o appartenenti a professioni per cui era già prevista l’immunizzazione, sono circa 151 mila.