Attualità
Lodi

Tari 2021, per le utenze non domestiche saldo rinviato al 31 marzo 2022

Il pagamento potrà essere effettuato in due rate, l’acconto con scadenza il prossimo 31 gennaio, e la quota a saldo il 31 marzo.

Tari 2021, per le utenze non domestiche saldo rinviato al 31 marzo 2022
Attualità Lodi, 08 Dicembre 2021 ore 10:06

TARI 2021 Lodi: per le utenze non domestiche il saldo è rinviato al 31 marzo 2022. Le info.

Tari 2021, per le utenze non domestiche saldo rinviato a marzo

“Per le utenze non domestiche la scadenza del saldo Tari 2021 sarà prorogata al 31 marzo dell’anno prossimo, con possibilità di pagare un acconto il prossimo 31 gennaio ad annunciarlo è il Sindaco Sara Casanova, che spiega “Abbiamo stabilito questa misura per agevolare ulteriormente le attività economiche colpite dagli effetti dell’emergenza sanitaria.

Un aiuto che si somma alle esenzioni, per oltre 467.000 euro, previste sulla tariffa rifiuti con risorse assegnate a Lodi dal Decreto Sostegni bis, e si affianca al pacchetto di contributi del valore di 400.000 euro stanziato dal Comune per supportare le imprese della città che vogliono mettere in campo interventi per il rilancio o hanno necessità di coprire spese sostenute”.

In due rate

Il versamento della Tari per le utenze non domestiche potrà quindi essere effettuato in due rate, l’acconto con scadenza il prossimo 31 gennaio, e la quota a saldo il 31 marzo.

Nei prossimi giorni saranno emessi gli avvisi (con posta ordinaria, e-mail e certificata) indirizzati a tutte le utenze per il pagamento dei bollettini, comprese quelle domestiche per la quota a saldo fissata al 31 gennaio, dopo l’acconto di del 50% versato a luglio.

Seguici sui nostri canali