Attualità
Lodi

Sassate in autostrada: colpita anche l'auto dell'onorevole Gobbato

La testimonianza: "A parte qualche lieve ferita e tanto spavento, ce la siamo cavata e fortunatamente i bambini stanno bene"

Sassate in autostrada: colpita anche l'auto dell'onorevole Gobbato
Attualità Lodi, 13 Agosto 2022 ore 12:35

C'era anche la deputata leghista Claudia Gobbato nella mattinata di venerdì 12 agosto 2022, sull'Autostrada A1 quando un 22enne nordafricano ha iniziato a lanciare sassi contro le auto. E anche la sua macchina, su cui viaggiava con il marito e i figli verso le vacanze, è stata colpita.

Sassi sulla A1, colpita anche l'auto della parlamentare

Come racconta Prima Treviglio, anche l'onorevole della Lega Claudia Gobbato è tra le vittime del folle che venerdì 12 agosto 2022 ha preso a sassate le auto sull'Autostrada A1 tra Lodi e Casalpusterlengo.

La deputata ha postato un video sul suo profilo Instagram in cui racconta l'accaduto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Claudia Gobbato (@cla_gobbato)

Mattinata di follia in A1

La mattinata folle sulla A1 è iniziata alle 9.30 circa, quando un 22enne di origini nordafricane che viaggiava su un treno ad alta velocità ha tirato il freno d'emergenza per scendere a Borghetto Lodigiano. Dopodiché ha lanciato prima un sasso contro il convoglio e poi ha iniziato a scagliarne altri verso le automobili che erano in transito in direzione Sud sull'Autostrada, molto trafficata anche in considerazione dell'imminente week end di Ferragosto.

Tra le vittime c'era appunto anche l'onorevole Gobbato, che stava viaggiando con il marito e i figli in direzione del mare, dove passare qualche giorno di relax. Il sasso ha infranto il parabrezza del veicolo, fortunatamente senza conseguenze per la famiglia se non un grande spavento e tanta rabbia.

"A parte qualche lieve ferita e tanto spavento, ce la siamo cavata e fortunatamente i bambini stanno bene", ha scritto la deputata, che ha poi ringraziato anche le forze dell'ordine, intervenute per placare il folle.

"Ringrazio la polizia che è riuscita a bloccare questo delinquente, con l’aiuto del taser, che per qualcuno era inutile e invece anche oggi grazie a questo strumento e all’abilità delle nostre forze dell’ordine, probabilmente si è salvata qualche vita".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter