Lodi

Riqualificazione viale Papa Giovanni XXIII: approvato il progetto esecutivo

Obiettivo: "Ripristinare il manto stradale e garantire percorsi più adeguati per i pedoni e i ciclisti, salvaguardando il verde".

Riqualificazione viale Papa Giovanni XXIII: approvato il progetto esecutivo
Attualità Lodi, 29 Agosto 2021 ore 09:51

Il Comune di Lodi approva il progetto esecutivo per la riqualificazione di viale Papa Giovanni XXIII.

Riqualificazione viale Papa Giovanni XXIII: approvato il progetto esecutivo

La consegna del cantiere per l’avvio dei lavori di riqualificazione di viale Papa Giovanni XXIII è prevista entro il 10 settembre, scadenza vincolante per usufruire delle risorse assegnate da Regione Lombardia al Comune di Lodi nell’ambito della Legge 4/2021 per interventi a sostegno del tessuto economico lombardo. Il quadro economico complessivo dell’opera ammonta a 400.000 euro di cui 200.000 finanziati da Regione.

“L’intento del progetto di revisione di viale Papa Giovanni XXIII che abbiamo completato con l’approvazione della fase esecutiva, è già stato ampiamente chiarito - dichiara il Sindaco Sara Casanova -: ripristinare il manto stradale che si presenta dissestato per ampie porzioni e al tempo stesso garantire percorsi più adeguati per i pedoni e i ciclisti, salvaguardando il verde.

Abbiamo scelto di non limitarci alla sola manutenzione, ma di ripensare completamente l’assetto del viale. Solo così potremo garantire una soluzione definitiva alle problematiche che si trascinano da anni e sono dovute essenzialmente alle pessime condizioni delle pavimentazioni, in particolare dei marciapiedi, resi ormai impraticabili dallo sviluppo delle radici, a cui si somma la criticità delle dimensioni ridotte. Puntiamo a valorizzare al meglio la vocazione residenziale e scolastica della zona, evitando alternative drastiche come il taglio degli alberi o più semplici e rapide da attuare, ma anche meno efficaci e durature”.

Nuova ciclopedonale

“In un periodo in cui è sempre più viva e condivisa la sensibilità verso la sicurezza stradale e la qualità ambientale, anche e soprattutto in prossimità delle scuole, era doveroso ripensare questo viale affinché traffico veicolare e mobilità dolce potessero coesistere ed integrarsi, creando un nuovo assetto e nuovi equilibri a favore delle migliaia di studenti che ogni giorno lo percorrono. La scelta, quindi, di destinare una parte della carreggiata a una nuova sede ciclopedonale protetta e differenziata e che corre lungo tutto il fronte delle scuole, va proprio in questa direzione. La sua dimensione sarà finalmente tale da garantire anche la percorribilità con passeggini e carrozzine che attualmente in molti punti non hanno lo spazio minimo per l’utilizzo del marciapiede - precisa l’assessore ai Lavori pubblici Claudia Rizzi -.

A ridosso delle recinzioni prospicienti il viale le attuali aiuole verranno ampliate fino a assumere l’aspetto di veri e propri corridoi-filtro a verde, rimpiazzando buona parte della superficie oggi riservata ai marciapiedi, così che lo sviluppo degli apparati radicali degli alberi possa essere preservato, senza compromettere la possibilità di passaggio di pedoni e ciclisti.

Nuovi dossi

La realizzazione, infine, di tre platee rialzate in corrispondenza degli incroci stradali renderà più visibili e sicuri gli attraversamenti, contribuendo anche alla moderazione della velocità dei veicoli. Viale Giovanni XXIII si avvia verso una svolta “green” che ne migliorerà l’aspetto e la vivibilità. In seguito all’approvazione del progetto esecutivo, abbiamo avviato la gara e nei prossimi giorni procederemo all’aggiudicazione dei lavori”.