Attualità
Lodi

Più servizi e nuove apparecchiature: nel Lodigiano super servizi di Radiologia

Già da tempo recuperate anche tutte le visite sospese a causa delle restrizioni covid

Più servizi e nuove apparecchiature: nel Lodigiano super servizi di Radiologia
Attualità Lodi, 22 Settembre 2022 ore 11:34

Traguardi importanti per il servizio di Radiologia degli ospedali dell'Asst di Lodi.

In servizio nuovi giovani professionisti

L’équipe dell’Unità di Radiologia dell’Asst di Lodi, diretta dalla dottoressa Paola Scagnelli, si è rafforzata nel 2022 grazie all’ingresso di nuovi medici e tecnici di radiologia, attirando giovani professionisti di talento provenienti dalle migliori università italiane.

“Nel 2019 potevamo contare su 19 medici. Oggi la nostra équipe è composta da 22 medici radiologi, tra cui tre senologi - spiega la dottoressa Scagnelli -. Come spesso succede, alcuni ottimi medici radiologi, per motivi personali o professionali, hanno deciso di trasferirsi in altri ospedali o strutture private, ma sono stati sostituiti, anche grazie a una intensa attività concorsuale e di reclutamento".

In tutto 39 tecnici sugli ospedali lodigiani

Per quanto riguarda i tecnici di radiologia, le nuove assunzioni hanno portato a 26 il numero dei tecnici a Lodi e Sant’Angelo Lodigiano e a 13 i tecnici che operano a Codogno e Casalpusterlengo. “Crediamo siano fondamentali la trasversalità e la collaborazione tra tutti i membri dell’équipe (dirigenza medica e comparto): nella nostra attività è indispensabile che il lavoro venga svolto in stretta sinergia tra medico, Tsrm e infermiere per un risultato ottimale per il paziente che rappresenta la centralità del nostro lavoro”, prosegue la direttrice dell’Unità di Radiologia. “La maggior parte dei nostri medici radiologi sono giovani che, come tali, hanno portato una ventata di entusiasmo e di voglia di mettersi in gioco”.

L'équipe di Radiologia di Codogno-Casalpusterlengo
L'équipe di Radiologia di Codogno-Casalpusterlengo

Le prestazioni offerte

Ma quali prestazioni offre la Radiologia oggi nella ASST di Lodi? “I reparti di radiologia della nostra Asst - sottolinea la dottoressa Scagnelli - oggi sono in grado di effettuare esami di risonanza, interventistica extra vascolare e vascolare, angioTC, oltre alla restante diagnostica radiologica tradizionale, grazie al livello molto alto di specializzazione sia dei medici radiologi che dei tecnici sanitari di radiologia medica. È stata attivata la guardia H24 a Lodi con la presenza di un medico radiologo in attività 24 ore su 24 e di un medico radiologo reperibile presso il presidio di Codogno che, in caso di necessità, supporta i colleghi di Lodi. Anche la refertazione a distanza sugli esami RX, avviata qualche anno fa per ottimizzare le risorse, prosegue su tutti i presidi e stiamo valutando anche ulteriori sviluppi e miglioramenti”.

Recuperate le visite arretrate causa restrizioni

Dopo aver recuperato, già da alcuni mesi, tutte le visite e prestazioni rimaste in sospeso per le note difficoltà legate alla ripresa delle attività dopo l’emergenza pandemica, il numero degli esami diagnostici nel primo semestre del 2022 è aumentato rispetto allo stesso periodo del 2019.

Uno scorcio dell'ospedale di Lodi
Uno scorcio dell'ospedale di Lodi

Nuove apparecchiature in servizio

L’incremento dell’attività è stato possibile anche grazie all’introduzione, in meno di due anni, di nuove apparecchiature: una TAC 128 strati di ultima generazione presso l’ospedale di Codogno, dove la radiologia senologica ha acquisito un ecografo anch’esso di ultima generazione grazie alla donazione del “Progetto Vanna”, mentre a Casalpusterlengo l’attuale sala radiologica sarà a breve sostituita con una nuova apparecchiatura (il presidio ospedaliero di Casale inoltre dispone già di una TAC 16 strati).

A Lodi è in fase di sostituzione la diagnostica dedicata agli esami RX con una apparecchiatura di ultima generazione in grado di eseguire anche esami dinamici.

Inoltre, sempre a Lodi, la senologia ha ricevuto nei mesi scorsi uno dei 10 mammografi donati da Fujifilm-Roche ad altrettanti ospedali italiani ed è stata installata una TAC 128 strati in grado di effettuare anche esami funzionali avanzati.

A Sant'Angelo Lodigiano servizio completo

Per quanto riguarda Sant’Angelo Lodigiano, la radiologia dell’ospedale Delmati oggi è in grado di offrire tutte le possibilità diagnostiche: dalla Tac alla risonanza, dalla ecografia alla mammografia. In azienda è infine appena arrivato un nuovo ecografo di ultima generazione.

(Nell'immagine di copertina, l'équipe di radiologia Lodi-Sant'Angelo Lodigiano)

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter