Attualità
Lodi

Più lavoro: Poste Italiane assume dieci nuovi portalettere

Tutti contratti a tempo indeterminato. E per il secondo semestre previste altre cinque assunzioni

Più lavoro: Poste Italiane assume dieci nuovi portalettere
Attualità Lodi, 11 Agosto 2022 ore 11:47

Dieci assunzioni nei primi sei mesi dell'anno

Nei primi sei mesi del 2022, nella provincia di Lodi, Poste Italiane ha formalizzato dieci assunzioni con un contratto a tempo indeterminato nel settore del recapito. Si tratta di portalettere stabilizzati la cui selezione è avvenuta tra il personale che ha già lavorato in passato come portalettere o addetto allo smistamento con uno o più contratti a tempo determinato e per una durata complessiva di almeno 6 mesi.

E arrivano altre cinque assunzioni

Per il secondo semestre sono già cinque le nuove assunzioni di personale inserite in organico per far fronte alle attività di consegna di corrispondenza e pacchi nei maggiori centri di recapito presenti nel lodigiano. Inoltre per supportare le attività legate agli ingenti volumi di pacchi in circolazione sul network postale a seguito dello sviluppo dell’e-commerce soprattutto negli ultimi mesi dell’anno, Poste Italiane ricerca addetti al recapito da inserire nell’organico a tempo determinato.

Come inviare la propria candidatura

Per potersi candidare è sufficiente inserire il proprio curriculum vitae sulla pagina web del sito istituzionale di Poste, nella sezione “Carriere” dedicata a “Posizioni aperte” in cui sono indicati i requisiti per poter partecipare alla selezione. I candidati saranno inseriti con contratto a tempo determinato in relazione alle specifiche esigenze aziendali. Le risorse individuate si occuperanno del recapito postale (pacchi, lettere, buste, raccomandate, etc.) nell’area territoriale di propria competenza.

Piano concordato con i sindacati

Il programma di politiche attive, che riguarda oltre 2mila assunti in tutta Italia, è concordato con le organizzazioni sindacali e contribuisce a realizzare in modo efficace le strategie delineate nel piano industriale “2024 Sustain & Innovate”, in particolare per quanto riguarda la nuova organizzazione del recapito. L’obiettivo è trasformare la figura del portalettere da operatore incentrato sulla corrispondenza tradizionale a primario player del crescente mercato dei pacchi.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter