Attualità
La manifestazione

Natura e ritmi lenti: 350 studenti in bici lungo il Po tra Lombardia e Veneto

L'iniziativa tra Mantovano e Rodigino coinvolge anche gli studenti di Codogno: "Promuovere il Grande Fiume"

Natura e ritmi lenti: 350 studenti in bici lungo il Po tra Lombardia e Veneto
Attualità Basso Lodigiano, 18 Aprile 2023 ore 10:56

Al via l'iniziativa TRAsponde 2023: 350 studenti in bici lungo il Po tra Lombardia e Veneto per la promozione del Grande Fiume e dei ritmi lenti.

Ecco che arriva TRAsponde 2023

Dopo il successo ottenuto nella prima edizione sperimentale, al via la seconda iniziativa di mobilità sostenibile nei territori rivieraschi del Po: si tratta di TRAsponde 2023 che durerà tre giorni, da giovedì 19 aprile a sabato 21 aprile 2023, e vedrà protagonisti più di 350 studenti degli istituti superiori provenienti da Mantova, Castelmassa (Rovigo), Piacenza, Codogno (Lodi) e Salò (Brescia). L'evento rientra nell’ambito degli eventi della Riserva della Biosfera Unesco PoGrande.

Il Po a Revere di Borgo Mantovano
Il Po a Revere di Borgo Mantovano

L'iniziativa è organizzata dall’Autorità Distrettuale del Fiume Po in collaborazione con lo staff di ricerca del Politecnico di Milano ideatore della ciclovia Vento, con il patrocinio dei Comuni coinvolti (Borgocarbonara, Borgo Mantovano, Ostiglia, Sermide e Felonica in provincia di Mantova; Bergantino, Castelmassa, Castelnovo Bariano, Melara in provincia di Rovigo) - e di Aipo.

In bici tra Lombardia e Veneto lungo il Po

I ragazzi pedaleranno lungo il Po tra Lombardia e Veneto per mostrare, grazie ad un servizio di traghettamento temporaneo tra Sermide e Castelmassa, che il progetto di unione dei territori e delle comunità di regioni diverse è assolutamente realizzabile a beneficio di una maggiore fruizione e conoscenza del più importante corridoio ecologico del nostro paese.

Pedalando lungo la ciclovia Vento, in sponda destra e lungo gli argini in sponda sinistra del Po, gli studenti vivranno in prima persona l’opportunità di provare a vivere nella natura a “ritmo” lento, “il migliore – secondo il segretario generale dell’Autorità Distrettuale del Fiume Po Alessandro Bratti –, che consente di stare nel paesaggio in modo autentico, alla scoperta delle sue bellezze nascoste o attraversate troppo frettolosamente nella quotidianità del mondo moderno”.

Il convegno a Sermide e Felonica

Ma il programma di TRAsponde 2023 non vedrà soltanto protagonisti i giovani in sella alle loro biciclette: giovedì 20 Aprile, alle 21, presso il centro sociale ricreativo Auser di via Togliatti 3/B a Sermide e Felonica (Mn), si terrà il convegno di approfondimento con gli esperti sul tema: “Traghettare verso una regione fluviale - Disegnare assieme la transizione ecologica”, all’insegna delle nuove sfide ed opportunità per il Grande Fiume tra turismo, rigenerazione territoriale e stato di attuazione dei progetti per favorire le vie ciclabili.

All’incontro, moderato dal professor Paolo Pileri del Politecnico di Milano, interverranno il segretario di ADBPo Alessandro Bratti coadiuvato da Ludovica Ramella e Clara Spicer; il sindaco di Sermide e Felonica Mirco Bortesi e quello di Castelnuovo Bocca d’Adda Marcello Schiavi e il direttore vicario di AIPo (Agenzia Interregionale per Fiume Po) Gianluca Zanichelli.

Seguici sui nostri canali