Attualità
Lodi

Manutenzione ponti: dalla Regione arrivano 537mila euro

Dalla sostituzione dei giunti alle manutenzioni straordinarie. L'assessore Terzi: "Interventi e fondi anche nei prossimi anni"

Manutenzione ponti: dalla Regione arrivano 537mila euro
Attualità 16 Dicembre 2022 ore 12:51

Regione Lombardia ha messo a disposizione 537mila euro per la manutenzione dei ponti della provincia di Lodi. Si va dai giunti alle manutenzioni.

Fondi per la manutenzione dei ponti

Si aggiorna la programmazione 2021/2023 degli interventi di manutenzione straordinaria sui ponti di competenza dalle Province e della Città metropolitana di Milano, a cui Regione Lombardia ha destinato complessivamente 23 milioni 266mila e 509 euro. Lo prevede una delibera, approvata dalla giunta di Regione Lombardia, su proposta dell'assessore a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile Claudia Maria Terzi.

Cinque ponti nel Lodigiano

Per la provincia di Lodi, Regione Lombardia ha stanziato in totale 537mila euro, che andranno a parziale copertura dei costi previsti per gli interventi.

L'assessore regionale Claudia Maria Terzi
L'assessore regionale Claudia Maria Terzi

Sono previsti il rifacimento dei giunti su vari manufatti, la manutenzione straordinaria del ponte nei comuni di Borghetto Lodigiano e Graffignana, il consolidamento statico del ponte nei comuni di Codogno e Somaglia e il consolidamento statico del ponte in comune di Cavenago d'Adda.

Continuità sugli investimenti

"Diamo continuità agli interventi di manutenzione straordinaria sui ponti - spiega l'assessore Terzi - per i quali già nel 2020 abbiamo preventivato come Regione Lombardia un investimento complessivo di 54 milioni di euro. E' un percorso che si completa: abbiamo sostenuto l'attività di monitoraggio e ora continuiamo a rendere possibile la fattibilità di queste opere.

"Nel 2020 era stata avviata una programmazione di 92 interventi. Diversi sono stati completati, alcuni sono in corso, altri inizieranno nel 2023. In qualche caso l'intervento è stato stralciato, perché nel frattempo è subentrato un nuovo soggetto gestore. A ogni modo - conclude l'assessore Terzi -, Regione Lombardia continuerà a sostenere le manutenzioni straordinarie dei ponti stradali delle province anche nei prossimi anni".

In copertina: uno scorcio del ponte sulla via Emilia a Cavenago d'Adda

Seguici sui nostri canali