Attualità
sanità lodigiana

L’ASST di Lodi ottiene un riconoscimento come centro per il Trapianto autologo di Cellule Staminali Emopoietiche

Una verifica ha valutato positivamente gli aspetti organizzativi, strutturali e tecnologici dell’attività che viene svolta da anni presso l’Ospedale Maggiore di Lodi.

L’ASST di Lodi ottiene un riconoscimento come centro per il Trapianto autologo di Cellule Staminali Emopoietiche
Attualità Lodi, 22 Settembre 2021 ore 12:14

L’ASST di Lodi ottiene il riconoscimento regionale come centro per il Trapianto autologo di Cellule Staminali Emopoietiche (CSE).

Importante riconoscimento all'Asst di Lodi

L’ASST di Lodi rientra tra le strutture riconosciute in ambito regionale per il Trapianto autologo di Cellule Staminali Emopoietiche (CSE). Il riconoscimento è arrivato al termine di una verifica che ha valutato positivamente gli aspetti organizzativi, strutturali e tecnologici dell’attività che viene svolta da anni presso l’Ospedale Maggiore di Lodi.

«Il riconoscimento ricevuto rappresenta l’ennesima conferma dell’alto livello qualitativo di cure e assistenza che ASST di Lodi eroga a favore del cittadini del distretto. Tutto ciò ci rafforza nell’impegno continuo al servizio dei cittadini», sottolinea Salvatore Gioia, Direttore Generale dell’ASST di Lodi.

Promossa una ricognizione delle attività di trapianto di cellule staminali emopoietiche

La Direzione Generale Welfare di Regione Lombardia ha infatti promosso recentemente, tramite il Coordinamento Regionale Trapianti, una ricognizione delle attività di Trapianto di Cellule Staminali Emopoietiche (CSE) presenti in ambito regionale con lo scopo di raccogliere informazioni da parte di tutte le Unità Operative delle strutture sanitarie che conducono o sono coinvolte nelle attività di Trapianto di CSE.

Effettuato censimento

Il censimento, condotto dalla Rete Ematologica Lombarda, in collaborazione con Centro Nazionale Trapianti, Centro Nazionale Sangue e GITMO (Gruppo Italiano Trapianto Midollo Osseo), è propedeutico alla valutazione del fabbisogno regionale e all’accreditamento delle strutture afferenti al programma di trapianto di CSE. A seguito di questa ricognizione, l’unità di Trapianto di Cellule Staminali Emopoietiche della ASST di Lodi ha ottenuto il riconoscimento regionale di un Programma Aziendale di trapianto autologo di CSE presso l’Ospedale Maggiore di Lodi, nell’ambito di un Programma Trapianti Metropolitano. Il trapianto di Cellule Staminali Emopoietiche rappresenta, attualmente, la cura principale per numerose malattie del sangue quali, ad esempio, la leucemia, il mieloma e i linfomi. I buoni risultati ottenuti negli ultimi decenni hanno spinto ad affinare sempre di più le tecniche di trapianto, migliorando continuamente la sopravvivenza dei malati.

«L’attività di trapianto autologo di Cellule Staminali Emopoietiche nell’azienda ospedaliera di Lodi, oggi ASST di Lodi, è stata avviata nel 1998 e dal 2012 si avvale anche della collaborazione del Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale (SIMT) della Fondazione IRCCS San Matteo di Pavia per aferesi, manipolazione e stoccaggio delle cellule staminali», spiega il dottor Giovanni Ucci, Direttore del Dipartimento Medico dell’ASST di Lodi. «Negli ultimi 10 anni sono state effettuate 58 procedure di trapianto autologo di Cellule Staminali Emopoietiche (ASCT) prevalentemente in pazienti affetti da mieloma multiplo e linfomi. Dal 2018 sono state effettuate 25 procedure, di cui 2 anche nel 2020 e 6 nei primi 6 mesi del 2021».

L'attività di ABMT è affidata a Uos di Oncoematologia

L’unità clinica di riferimento è costituita dalla UOC di Oncologia che dispone di una camera di degenza isolata con pressione positiva e tre camere a bassa carica batterica con sterilight, oltre a un’area ambulatoriale e centro MAC (Macroattività Ambulatoriale Complessa) attive nel presidio di Lodi. L’attività di Trapianto di Midollo Osseo Autologo (ABMT) è affidata alla UOS di Oncoematologia (responsabile: dottoressa Lina De Fazio) che si avvale della collaborazione del SIMT della ASST di Lodi.