Attualità
Ipotesi autovelox fissi

Incontro in Prefettura: sulla variante della via Emilia a Tavazzano il limite scenderà ancora

4 morti in 5 anni: una situazione intollerabile per cui si corre ai ripari.

Incontro in Prefettura: sulla variante della via Emilia a Tavazzano il limite scenderà ancora
Attualità Lodi, 23 Ottobre 2021 ore 12:59

A pesare e obbligare ad una riflessione (e a una presa di posizione) i 4 morti in 5 anni su quella strada. Così, oltre a ipotizzare anche l'arrivo di autovelox fissi, nel 2022, sulla variante della via Emilia a Tavazzano il limite scenderà a settanta all’ora.

Limite sulla via Emilia a Tavazzano scende ancora

L'incontro in prefettura a Lodi tra il prefetto Giuseppe Montella, il sindaco di Tavazzano Francesco Morosini, i vertici della polizia stradale di Lodi e un funzionario delegato di Anas, aveva lo scopo di aumentare il livello di sicurezza della variante della via Emilia, che, inaugurata nel 2019, è già stata teatro di ben quattro sinistri mortali.

Così, oltre a richiamare gli automobilisti alla propria responsabilità individuale, si mette mano anche al limite di velocità. Per tutti i veicoli, dagli attuali 90 si passerà ai 70 all’ora. Ovviamente la polizia stradale farà la sua parte, intensificando i controlli di velocità, in raccordo con la polizia locale dell’Unione Nord Lodigiano, mentre all’inizio dell’anno prossimo, dopo una valutazione, si potrà arrivare anche alla posa di autovelox fissi, uno per direzione di marcia, gestiti in convenzione dalla polizia locale.