Attualità
la visita

Il Prefetto di Lodi in visita all’impianto Itelyum di Pieve Fissiraga

Il Prefetto ha visitato per la prima volta l’impianto di Itelyum Regeneration che processa gli oli lubrificanti usati, settore per cui l’Italia è leader in Europa.

Il Prefetto di Lodi in visita all’impianto Itelyum di Pieve Fissiraga
Attualità Lodi, 26 Maggio 2021 ore 16:32

Il Prefetto ha visitato per la prima volta l’impianto di Itelyum Regeneration che processa gli oli lubrificanti usati, settore per cui l’Italia è leader in Europa.

Il Prefetto in visita all’impianto Itelyum di Pieve Fissiraga

Il Prefetto di Lodi Giuseppe Montella accompagnato dal colonnello del Comando provinciale dei Carabinieri di Lodi Massimo Margini hanno visitato oggi lo stabilimento Itelyum di Pieve Fissiraga. Il Prefetto, in carica dallo scorso dicembre, visita per la prima volta l’impianto di Itelyum Regeneration che processa gli oli lubrificanti usati, settore per cui l’Italia è leader in Europa.

Accolto da Antonio Lazzarinetti, Presidente Itelyum, da Marco Codognola, Amministratore Delegato Itelyum e dal Direttore Operations Francesco Gallo, il Prefetto ha visitato l’impianto di rigenerazione che, in un modello di economia circolare, prolunga il ciclo di vita dell’olio usato producendo basi lubrificanti rigenerate utilizzate dalle più importanti società di lubrificazione mondiali.

Le parole del Prefetto Montella

“Sono lieto di conoscere da vicino – ha dichiarato il Prefetto Montella - le realtà del territorio che contribuiscono al recupero e al riciclo di rifiuti, con una importante azione ambientale. La scarsità delle risorse e la massimizzazione del recupero delle materie prime dai rifiuti diventa uno degli obiettivi irrinunciabili per una crescita globale sostenibile.  Il riciclo giocherà un ruolo sempre più importante nell’economia della sostenibilità e l’area di Lodi può disporre di solide aziende con tecnologie evolute che competono a livello nazione e internazionale”.

La visita del Prefetto

La visita nell’impianto ha interessato il percorso virtuoso che compie l’olio lubrificante usato dal deposito di oli usati, dove viene stoccato appena consegnato dalle aziende di raccolta specializzate, fino ai laboratori di analisi chimico-fisica, dai quali gli oli vengono avviati a rigenerazione. In questa fase è stato possibile seguire la trasformazione degli oli in basi lubrificanti rigenerate di qualità e in altri prodotti come gasolio leggero, bitumi e acqua depurata, realizzando così un ciclo perfetto di economia circolare, azzerando gli sprechi e i consumi di nuova materia prima.

“Siamo orgogliosi - ha dichiarato il Presidente di Itelyum Antonio Lazzarinetti - di aver presentato le nostre tecnologie e i processi industriali al Prefetto che ringraziamo per il tempo che ci ha dedicato.  Siamo impegnati nel miglioramento costante per l’efficientamento energetico, il riciclo di alta qualità delle risorse  e vogliamo continuare a rappresentare un’eccellenza per il territorio lodigiano. Siamo sempre aperti al dialogo e pronti ad accogliere le istituzioni e le comunità locali per raccontare il nostro sfidante percorso di sostenibilità”.