Attualità
Lodi

Hackerato il profilo social del comico per rubare i soldi destinati ai bambini

La raccomandazione del comico: "Occhio a non cadere nella trappola"

Hackerato il profilo social del comico per rubare i soldi destinati ai bambini
Attualità Lodi, 06 Settembre 2022 ore 12:22

La segnalazione direttamente da parte del comico lodigiano per mezzo dei propri canali social ufficiali.

Falso profilo per rubare soldi destinati alla fondazione

Hackerato il profilo Instagram del comico lodigiano Paolino Boffi per rubare i soldi che lo showman sta raccogliendo dopo la morte della figlia di 5 anni, avvenuta a metà agosto a causa di un tumore infantile.

La manomissione del suo profilo Instagram risale ad alcuni giorni fa ed è stato lo stesso Boffi a segnalarlo sia sul proprio profilo Facebook che su quello Instagram.

 

Il post su Facebook condiviso dal comico:

Messaggi privati e link dal profilo fake

Come specifica sempre Boffi, dal profilo fake potrebbero arrivare agli ignari utenti messaggi privati con richieste di pagamenti a fantomatiche associazioni tramite specifici link. Insomma a quanto pare una truffa bella e buona con cui chi ha creato il falso profilo del comico tenta di impossessarsi di denaro altrui fingendo che serva per le raccolte fondi che vengono organizzate da Boffi stesso per mezzo della propria fondazione, dopo il decesso della figlioletta Sara, scomparsa lo scorso 17 agosto 2022 a causa di un tumore.

Denuncia in arrivo

Il comico lodigiano avrebbe già tentato la strada della chiusura del profilo Instagram fasullo contattando il social network. Tale soluzione però non avrebbe sortito gli effetti sperati, ed è proprio per questo motivo che ora Boffi avrebbe deciso di sporgere denuncia alle forze dell'ordine in modo da porre in modo definitivo la parola fine alla vicenda.

(foto di copertina dal profilo facebook di Boffi)

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter