Attualità
Nessuna emergenza

Codogno: riapre il reparto Covid, occupati i dieci posti disponibili

Sono cinque i pazienti positivi al virus ricoverati in terapia intensiva ma per l'Ospedale è tutto sotto controllo

Codogno: riapre il reparto Covid, occupati i dieci posti disponibili
Attualità 16 Dicembre 2022 ore 10:41

Il comune lodigiano torna a far parlare di se per il Corona Virus e dopo quasi undici mesi dalla chiusura riapre il reparto ma la situazione non è allarmante.

Riapre il reparto Covid a Codogno

Il Covid rialza la testa nel luogo dove tutto è iniziato. Sono passati ormai tre anni da uno dei periodi più bui per il nostro paese degli ultimi anni quando ancora non conoscevamo il nostro nemico e avevamo tutti paura. I primi malati erano a Codogno che è rimasto nell'immaginario collettivo proprio per questo.

Fu il primo comune ad andare in zona rossa, nessuno poteva entrare e nessuno poteva uscire. A presidiare i confini c'erano i militari. Abbiamo vissuto tutti un incubo e ancora non ci sembra vero. Ma per fortuna anche quel periodo è passato, non ci sono più centinaia di morti al giorno e siamo tornati alla normalità ma non dobbiamo abbassare la guardia.

I militari a Codogno nel 2020

Ora conosciamo il nostro nemico e sappiamo come affrontarlo ma dobbiamo comunque prestare attenzione. Sono stati 35.239 i nuovi contagi in Lombardia dal 2 all'8 dicembre 2022 per un totale di 222 vittime. I pazienti in terapia intensiva sono 33 di cui 5 a Codogno dove riapre il reparto covid dopo mesi.

Nessuna emergenza

Il direttore di Asst Lodi Paolo Bernocchi ha dichiarato al TgR che stiamo vivendo il picco di influenze e casi covid, gli accessi al pronto soccorso e in Ospedale sono moltissimi. Considerando anche la carenza di medici e infermieri, la decisione più saggia è stata quella di riaprire il reparto Covid.

Paolo Bernocchi al TgR

Proprio per distinguere l'influenza dal Corona Virus, davanti alla farmacia è tornato il gazebo per i tamponi in modo tale che chi ha sintomi possa togliersi il dubbio. Nel nuovo reparto a Codogno ci sono dieci posti letto e sono tutti occupati da pazienti positivi. Tra di loro sono cinque quelli più gravi ricoverati in terapia intensiva di cui uno non è vaccinato.

Nonostante l'attenzione sia alta, dall'Ospedale di Codogno arrivano rassicurazioni e messaggi ottimisti. Il Covid c'è ancora ma riusciamo a gestirlo, l'attenzione è alta ma non c'è nessuna emergenza.

 

Seguici sui nostri canali