Attualità
Ex Consorzio agrario di Lodi

Caso Esselunga, il Consiglio di Stato annulla la decisione del Tar di sospendere i lavori

Tra 20 giorni, il 3 maggio 2022, è prevista udienza di merito di fronte al TAR di Milano.

Caso Esselunga, il Consiglio di Stato annulla la decisione del Tar di sospendere i lavori
Attualità Lodi, 11 Aprile 2022 ore 17:29

Il Consiglio di Stato annulla l'ordinanza sospensiva del TAR, il caso verrà esaminato nel merito dal Tribunale il prossimo 4 maggio 2022.

Il Consiglio di Stato annulla la decisione del Tar

A sorpresa il Consiglio di Stato ha annullato il decreto di sospensiva degli atti del Comune che davano l’autorizzazione alla costruzione nell’area ex Consorzio Agrario di Lodi.

Il comunicato di LodiVivibile e Circolo Legambiente LodiVerde APS

"L’ordinanza del Consiglio di Stato non pare però cambiare più di tanto lo stato di fatto. Tra 20 giorni, il 3 maggio 2022, è prevista udienza di merito di fronte al TAR di Milano. Attendiamo fiduciosi la decisione dei giudici ad esprimersi sulla correttezza dei procedimenti amministrativi seguiti dal Comune di Lodi in questi anni.
Dopo quattro anni e mezzo di discussioni, trattative più o meno trasparenti, discutibili studi e conferenze di servizio dalle quali siamo stati esclusi, due partecipate assemblee in piazza (c’era il lockdown) promosse da LodiVivibile, proposte di varianti urbanistiche passate in Consigli Comunali notturni che hanno visto respinte tutte le proposte portate dalle associazioni e dai cittadini ... Ebbene, dopo tutti questi anni, anche dopo il 3 maggio i lavori non potrebbero ancora iniziare perché ancora non risulta ancora approvato il piano di bonifica da parte dell’ARPA. L’impresa infatti ha appena finito la caratterizzazione, cioè le analisi chimiche dei terreni, in base ai quali comprendere meglio tutte le operazioni e i lavori per procedere al completamento del piano di bonifica, che dovrà essere definitivamente approvato dalle istituzioni. Sino a quel momento non può essere iniziato alcun lavoro."

"Così Lodi ha perso 5 anni"

"Le affermazioni della Sindaca Sara Casanova che i ritardi siano provocati dalla determinata opposizione di LodiVivibile e Legambiente è quindi una menzogna. Come abbiamo già fatto notare più volte, se si fosse rispettato il piano (PGT) oggi, non solo avremmo già costruito un quartiere e servizi (per l’accesso alla stazione, la mobilità e la scuola), ma si sarebbe aperto anche un supermercato di quartiere: Esselunga o qualsiasi altro operatore. Così Lodi ha perso 5 anni."

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter