Attualità
Lodi

All'ex My Lodi via ai lavori per il centro Zucchetti

Il maxi intervento di rigenerazione urbana

All'ex My Lodi via ai lavori per il centro Zucchetti
Attualità Lodi, 23 Giugno 2022 ore 11:06

Prime opere di smantellamento negli ultimi giorni.

Partono i primi interventi

Hanno preso il via negli ultimi giorni le opere che consentiranno di trasformare l'ex centro commerciale My Lodi nel centro dell'azienda della software house di Zucchetti, azienda italiana leader nella produzione di software e prodotti digitali. Per il momento infatti sono in corso le operazioni di smantellamento della struttura dell'ex centro commerciale, ma nel giro di breve tempo dovrebbero prendere il via i lavori veri e propri grazie a cui l'ex My Lodi è atteso diventi il quartier generale dell'azienda lodigiana. Gli interventi ovviamente non finiranno nel giro di breve tempo, ma serviranno diversi mesi affinché il cantiere sia completato.

"Importante rigenerazione"

“Un intervento di rigenerazione di spazi pubblici con differenti usi e funzioni, ma strettamente connessi tra loro e al servizio di una comunità di quartiere molto popolosa che attende da tempo questa riqualificazione, anche per favorire modalità di fruizione e socializzazione capaci di innescare una dinamica virtuosa che possa garantire maggior decoro e sicurezza”: così la sindaca Sara Casanova aveva annunciato l’approvazione da parte della Giunta comunale della convenzione con la società immobiliare Apri S.p.a. per la realizzazione del nuovo complesso direzionale “Zucchetti Village”.

3 foto Sfoglia la gallery

"Rinascita di una zona da valorizzare"

Per il Comune si tratta di un importante intervento di valorizzazione di una zona che attendeva interventi da tempo. “E’ per noi un grande orgoglio che una storica azienda lodigiana, leader nel settore dell’informatica a servizio delle aziende, decida di investire nella nostra città e di farne la sede del proprio quartier generale, consentendo la rinascita di una zona che merita di essere valorizzata e di divenire un nuovo polo attrattivo e punto di riferimento con i suoi servizi - prosegue la sindaca -. Un intervento di vera rigenerazione che ben si inquadra nel percorso intrapreso con convinzione da questa Amministrazione comunale per porre le basi necessarie al recupero di aree poco sviluppate o addirittura dismesse e degradate, come nel caso dell’Ex Linificio e dell’Ex Consorzio Agrario, al centro di due grandi piani urbanistici di rilancio”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter