Attualità
tragedia a san martino

Alessandra, morta all'improvviso a tre anni: a ucciderla forse un virus respiratorio

La piccola è deceduta sotto gli occhi impotenti del papà, che ha invano tentato di rianimarla guidato al telefono da un operatore del 118.

Alessandra, morta all'improvviso a tre anni: a ucciderla forse un virus respiratorio
Attualità Lodi, 11 Novembre 2021 ore 12:17

Nelle scorse settimane si è parlato tanto di un terribile virus respiratorio che attacca i neonati e i bambini più piccoli, a causa del quale le terapie intensive erano piene in tutta Italia proprio dei pazienti più piccoli, lo stesso virus che aveva attaccato Vittoria, la figlia dei Ferragnez. Secondo le prime informazioni trapelate dopo l'autopsia di Alessandra, la piccola di 3 anni deceduta improvvisamente in casa giorni fa, ad ucciderla sarebbe stato proprio questo virus sinciziale.

Eseguita l'autopsia sul corpo di Alessandra

Nella giornata di ieri, 10 novembre 2021, è stata eseguita l'autopsia sul corpo della piccola Alessandra, deceduta a soli tre anni nella sua casa di San Martina in Strada, sotto gli occhi impotenti del padre che ha tentato invano di rianimarla guidato al telefono da un operatore del 118.

L'esame autoptico, effettuato all'Istituto di Medicina legale di Pavia, ha evidenziato che la piccola ha smesso di respirare a causa di un'acuta infezione polmonare che non le ha lasciato alcuno scampo.

LEGGI ANCHE: Terapie intensive piene di neonati in tutta Italia per un virus respiratorio, anche Fedez: "Fate attenzione"

Da indagare la causa del virus

Secondo quanto raccontato dai genitori di Alessandra la bimba stava bene fino al momento dell'attacco respiratorio: nei prossimi giorni verranno effettuati esami istologici specifici per indagare e identificare l'agente patogeno che ha portato alla sua morte.

Solidarietà da tutta Italia

Centinaia e centinaia di messaggi di solidarietà e affetto sono arrivati in questi giorni al Comune di San Martino in strada e ai famigliari della piccola Alessandra, straziati dal dolore per la sua improvvisa scomparsa.

Il comune ha lanciato la campagna "Non siete soli" invitando tutti a scrivere messaggi d'amore.

"Aiutateci ad offrigli l’abbraccio di un intero paese, che prima di tutto è una comunità di persone.
• inviando un pensiero o un disegno via e-mail a nonsietesoli.01@gmail.com
mandando messaggio su Messenger o in direct sui canali social del Comune di San Martino in Strada
Proveremo a farli arrivare: c’è un piccolo angelo in più nel cielo, ma è dovere di un paese stringere forte chi è rimasto!"