Attualità
covid-19

A Lodi test antigenici rapidi calmierati anche dopo la fine dello stato di emergenza

15 euro per gli adulti e 8 euro per gli adolescenti (dai 12 ai 18), applicato dal 1° aprile anche a tutti gli altri cittadini minorenni che in precedenza pagavano 15 euro.

A Lodi test antigenici rapidi calmierati anche dopo la fine dello stato di emergenza
Attualità Lodi, 03 Aprile 2022 ore 11:38

15 euro per gli adulti e 8 euro per gli adolescenti (dai 12 ai 18), applicato dal 1° aprile anche a tutti gli altri cittadini minorenni che in precedenza pagavano 15 euro.

A Lodi test antigenici rapidi calmierati anche dopo la fine dello stato di emergenza

Azienda Farmacie Comunali di Lodi manterrà invariato il prezzo dei tamponi, anche dopo il 31 marzo, data che segna la fine dello stato di emergenza. Dal 1°aprile decade infatti il protocollo di intesa con il Servizio Sanitario Nazionale che garantiva la possibilità di effettuare la somministrazione calmierata dei test antigenici rapidi. Ciò nonostante, nella convinzione che il servizio sia un presidio fondamentale per la lotta alla diffusione del Covid 19 e considerato il momento economico complesso per le famiglie lodigiane, AFC assorbirà i costi aggiuntivi e continuerà a fornire tamponi antigenici rapidi a presso ridotto: 15 euro per gli adulti e 8 euro per gli adolescenti (dai 12 ai 18), applicato dal 1° aprile anche a tutti gli altri cittadini minorenni che in precedenza pagavano 15 euro.

15 euro per i tamponi

“In una fase così delicata, ancora segnata dalla preoccupazione per la diffusione del virus e dalle difficoltà legate al percorso di ripartenza, ma anche alle vicende internazionali che stanno incidendo sull’andamento della nostra economia, credo che la decisione di AFC dimostri ancora una volta attenzione e sensibilità alle esigenze dei nostri cittadini, rendendo accessibile, in particolare alle famiglie di bambini e ragazzi minorenni, un servizio fondamentale per poter svolgere in sicurezza le attività sociali e lavorative”, commenta il Sindaco Sara Casanova.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter