SANREMO

Un puzzle di emozioni!

Tra spiagge e giardini

Un puzzle di emozioni!
22 Giugno 2020 ore 08:20

Dici Sanremo e naturalmente viene subito alla mente il Festival della Canzone Italiana, l’evento musicale più atteso dell’anno, oppure l’inconfondibile Casinò o ancora lo straordinario Carnevale con i suoi carri fioriti che celebrano l’arrivo della primavera. Ma la Città dei Fiori è molto di più e lo sanno bene i turisti che se ne sono innamorati e da anni non mancano di passare qui una parte delle loro vacanze. Ed è bene che lo sappiano anche coloro che non hanno ancora avuto modo di apprezzarne le bellezze.

Per chi ama il mare si comincia dalle spiagge

La più nota è la Spiaggia dei porti, di sabbia finissima, così chiamata perché si trova tra Porto Vecchio e Portosole, a pochi passi dal centro cittadino e raggiungibile in meno di dieci minuti a piedi anche dalla stazione; ha anche il pregio di essere vicina ai Giardini Nobel e agli adiacenti Giardini Municipali Ormond. In località Tre Ponti, invece, c’è la più ampia spiaggia libera del Samremese, attrezzata con bagni e docce, che presenta ampi tratti sabbiosi, alternati ad alcune zone ghiaiose. Poi, c’è la frazione di Bussana mare con la sua bellissima baia che offre ampie aree di spiaggia pubblica alternate a stabilimenti balneari: Cala degli Orsi è uno dei tratti più apprezzati di tutta la Riviera.

Ed è bello raggiungerle in bicicletta

Per una vacanza all’insegna della sostenibilità è bello poter raggiungere le spiagge a piedi o in bicicletta. E’ questo un must di Sanremo reso possibile dalla Pista Ciclabile Parco Costiero della Riviera dei Fiori. Si tratta di una delle piste ciclabili più lunghe d’Europa, che ripercorre per 24 km la Riviera di Ponente, da San Lorenzo al Mare fino a Ospedaletti, là dove c’era la vecchia linea ferroviaria Genova-Ventimiglia. E se non avete la bicicletta, non preoccupatevi, potete noleggiarla!

Poi un’immersione nel Medioevo

Sanremo offre anche questo. Si possono scoprire antichi palazzi in un labirinto di viuzze e passaggi coperti che caratterizzano questo “borgo medievale” nella parte alta della città, la “Pigna”, così chiamata per l’impianto concentrico del quartiere. Si passa da Porta di Santo Stefano e ci si immerge in un’atmosfera unica, vicoli e piazze caratteristici come Piazzetta dei Dolori, dove si affacciano l’antico Palazzo Pretorio e l’Oratorio di San Sebastiano. E si raccomanda di percorrere via Palma su cui si affacciavano le dimore delle famiglie più importanti della città e che ospitarono anche papi e imperatori come Napoleone Bonaparte.

E concludere nel verde

Ma quanti sono i parchi e i giardini con ville indimenticabili che offre Sanremo? Si fa fatica persino a contarli… Proprio al colmo dell’abitato storico della “Pigna”, di cui abbiamo appena parlato, ci sono i Giardini Regina Elena, dal cui belvedere si gode un favoloso panorama che spazia sul golfo di Sanremo. Domina il porto il bellissimo parco di Villa Ormond, una vasta oasi verde ricca soprattutto di vegetazione esotica con il suo celebre Palmetum in cui svettano due gruppi di palme Phoenix di notevoli dimensioni. E poi il Parco Marsaglia con la sua moltitudine di essenze esotiche, il parco di Villa del Sole, quello di Villa Zirio che ospitò, tra gli altri, Federico III re di Prussia e Imperatore di Germania e il compositore Richard Wagner. E senza dimenticare i prestigiosi Giardini di Corso Mombello o quelli comunali di Bussana, e le inconfondibili passeggiate lungomare sanremesi affiancate da splendidi giardini, prima fra tutte la Passeggiata dell’Imperatrice, tra le più celebri d’Europa.

 

 

Vi aspettiamo a braccia aperte, ma in sicurezza

L’assessore al Turismo Alessandro Sindoni: «Siamo pronti ad accogliervi. Vi sentirete come a casa vostra»

Alessandro Sindoni

A braccia aperte! Vogliamo accogliervi così, ma garantendo quel distanziamento sociale che da qualche mese sta contrassegnando il nostro vivere quotidiano. Sanremo si è preparata nel migliore dei modi per garantire sicurezza, perché i turisti si sentano tranquilli, come a casa propria. Ma senza fargli mancare nulla, dal mare al divertimento, dallo shopping alle sue ville e ai suoi giardini.
Chi ci conosce e ci ha frequentato sa che queste non sono parole di circostanza, ma l’essenza della nostra ospitalità. Abbiamo tanto da proporvi sotto tutti i punti di vista, dallo sport alla cultura, dalle occasioni di intrattenimento a quelle per rilassarvi. Quello che trovate in questa pagina è solo un assaggio…
Vi aspettiamo!

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia